inevitable?

chanelNon c’è niente come la pubblicità per farti capire se sei nel posto giusto, e devo ammettere che ultimamente io mi sono spesso sentita fuori luogo, ovvero: ce ne ho due palle così di tutti gli spot sui profumi!
E’ da ottobre che mi sciroppo (ciuccio) attori, attrici e modelli più o meno famosi, che donano il meglio di sè (nella loro empatica lingua madre), per cercare di convincermi che il regalo più grande è quel certo non so che racchiuso nella testé reclamizzata odorosa essenza.
Adesso, cari pubblicitari vi svelo un segreto, in ambito pre-natalizio il profumo io lo compro per i seguenti due motivi:
1. regalo personale e mirato, perché sono certa che il destinatario adori quella fragranza (e qui la pubblicità è inutile);
2. siamo alle ore diciotto del ventiquattro dicembre, nonostante le mie più rosee aspettative il mondo non è finito e mi ritrovo nella cacca fin sopra i capelli: non ho nemmeno un regalo! Quindi effettuerò una scelta del tutto casuale legata al prezzo e/o al colore della confezione (e anche qui la pubblicità è inutile).
Ovviamente è capitato che acquistassi per me, ma escludendo di poter assumere le sembianze di Scarlett Johansson dopo uno spruzzo di Dolce e Gabbana (non che non ci abbia provato con un tester di Sephora), la mia scelta si è sempre indirizzata su una cosa che probabilmente di questi tempi è considerata insignificante: il profumo del profumo.
Ciò detto, vorrei fare una menzione d’onore al povero Brad Pitt, il quale è talmente credibile nella sua veste di story teller d’aromi, che in corso d’opera hanno dovuto sovrapporre delle immagini di donna al suo faccione spaesato, salvo farlo riapparire all’annunciazione dell’indimenticabile claime che lascerà certamente tracce indelebili nella storia dell’advertising mondiale: “Chanel numero five, inevitable…!”
Se lo dici te.

dedicato a @Diana_De_Luca

Annunci

2 pensieri su “inevitable?

  1. è terribile, non ce la si può fare a farcela.
    signori dei profumi, ve la dico pure io una cosa: già la pubblicità mi tocca poco, ma come potete pensare che io possa decidere si comprare un profumo perché credete che io possa sentirmi come un testimonial o che col vostro aroma potrei, se mai lo incontrassi, smuovere l’ormone al testimonial?
    No perché me lo dovete spiegare in che cosa cazzo consista la vostra capacità di realizzare spot invitanti, che oramai usate ometti che escono dal mare, con lo sguardo del merluzzo morto da 4 giorni e dopo 10 giorni di traversata, o veramente pensate, che come dice la faravelli, mi basti lo sguardo della Scarlett attraverso lo schermo a convincermi?
    Ve lo dico :
    io uso, da 5 lustri almeno, Cristalle di Chanel, ed il perchè è che lo sentii addosso ad un amica e mi piacque;
    e aggiungo che quando decisi di provare Pampelune di Guerlain perchè lo usava un’altra amica, addosso a me sapeva di piscio di gatto.
    Ecco, adesso lo sapete.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...